I vantaggi del Metodo McKenzie

Trattamento Mckenzie

Il Metodo McKenzie è un sistema di diagnosi e trattamento dei dolori del collo e della schiena sviluppato da Robin McKenzie, fisioterapista neozelandese di fama mondiale.

 

L’efficacia del metodo McKenzie si basa sul mantenimento di posture corrette e sull’esecuzione di esercizi specifici per trattare alcune forme di mal di schiena e di collo provocate da cause di tipo meccanico.

 

Questi esercizi sono messi a punto per ciascun paziente e, se eseguiti correttamente, comportano una sensibile diminuzione del sintomo. Il dolore dalle zone più 'periferiche' del corpo, si porterà più vicino alla colonna vertebrale, fino a scomparire gradualmente.

 

Fondamentale è la valutazione del paziente, che si basa su una approfondita raccolta anamnestica riguardo all’origine, il progredire, il variare del dolore e sull’andamento della sintomatologia.

Lo scopo di tale valutazione è quello di classificare il paziente in una delle tre sindromi:

 

  • Sindrome da postura
  • Sindrome da disfunzione
  • Sindrome da derangement

 

La valutazione secondo McKenzie ha mostrato una capacità predittiva nel 75% dei soggetti che presentano problematiche di origine discale.

 

La classificazione del paziente consente l’elaborazione di un programma di trattamento individuale che si avvale di quei movimenti che aboliscono rapidamente la sintomatologia del paziente. Il trattamento secondo Mc Kenzie ha come scopo la partecipazione attiva del paziente al fine di ottenere velocemente la diminuzione/abolizione del dolore ed il ristabilirsi della funzione. L’auto-trattamento rende possibile così una veloce indipendenza del paziente dalla figura del medico/fisioterapista, riducendo il numero delle visite cliniche. Ogni diversa sindrome viene trattata in maniera distinta, utilizzando movimenti e posizioni.

Studi dimostrano che la metodologia McKenzie diminuisce l’evoluzione dei problemi lombari verso la chirurgia e la disabilità, così come l’incidenza delle recidive.

 

Share by: